~ NEWS ~


Fonte: www.cliclavoro.gov.it

Politiche attive e Jobs Act, oggi l’incontro al CNEL

Roma, 02/03/2016

Si è tenuto oggi a Roma, presso la sede del CNEL – Consiglio nazionale dell'Economia e del Lavoro, l'evento "Jobs Act e politiche attive: flessibilità, tutele e servizi efficienti", organizzato da Assolavoro e patrocinato dal Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali.

L'iniziativa ha visto confrontarsi rappresentanti delle istituzioni e dell'associazione di categoria sui temi della produttività e delle politiche attive in questa fase di concretizzazione delle misure introdotte dai decreti attuativi della Legge delega n.183/2014.​

Durante la prima parte della mattinata, il Senatore Maurizio Sacconi ha illustrato le nuove sfide legate alla digitalizzazione e alle nuove forme di organizzazione aziendale per raggiungere maggiori livelli di produttività e una maggiore occupabilità. Successivamente il Dr. Paolo Pennesi, direttore dell'Ispettorato nazionale del lavoro, ha spiegato come il nuovo quadro normativo sia volto a tutelare il lavoro, anche attraverso il contrasto di forme di somministrazione illecita o irregolare. Rispetto a quest'ultimo aspetto, durante l'evento è stato presentato il Prospetto Informativo per la somministrazione transnazionale, predisposto da Assolavoro e ratificato dal Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali. L'obiettivo di questo strumento è, infatti, quello di evitare forme di dumping e tutelare i lavoratori assicurando la parità dei trattamenti normativi ed economici previsti a livello nazionale.

La seconda parte dell'evento si è incentrata sul sistema delle politiche attive delineato dal Decreto Legislativo n.150/2015,  nel quale coopereranno e si confronteranno lavoratori, imprese e operatori dei Servizi per l'Impiego. Per permettere un'attuazione efficace del modello individuato dal Decreto Legislativo n.150/2015 sarà fondamentale strutturare un flusso informativo tra i vari soggetti grazie al Sistema Informativo Unitario, come ha ricordato Maurizio Del Conte,  Presidente della costituenda Agenzia nazionale per le Politiche Attive del Lavoro (ANPAL).
Il Presidente ha poi spiegato come il nuovo paradigma sia quello dell'accompagnamento costante durante l'intera vita lavorativa, mettendo al centro la ricollocazione e le capacità di attivazione soggettive.

L'evento si è concluso con i saluti del Ministro Giuliano Poletti che ha sottolineato i risultati positivi riscontrati in questi mesi di Governo: sono più di 470mila i posti di lavoro creati da febbraio 2014. Si tratta dei primi segnali del lavoro di squadra svolto col Jobs Act.


CONDIVIDI QUESTO ARTICOLO
STAMPA
Stampa